domenica 14 settembre 2008

CLIMA IN RUSSIA

CLIMA IN RUSSIA




...ECCOMI DI NUOVO QUI!!
Ho superato l'esame!! Sono davvero felice così oggi vi racconto un po' del clima della Russia.
Chi come me ha letto "Il cavaliere d'inverno" si sarà già fatto un'idea del rigido inverno russo e delle estati miti, infatti Paullina ha voluto raccontare le sofferenze che la popolazione russa ha dovuto sopportare durante l'assedio di Leningrado al freddo e sotto i bombardamenti...così ecco qui alcune notizie:


La Russia ha in gran parte un clima continentale per via della sua grandezza e della sua configurazione compatta. Molto del suo territorio è distante più di 400 Km. dal mare e il centro è distante dal mare 3.840 K. In più la catena montuosa russa predominante dal sud all’ est rende le temperature moderate dall’ oceano indiano e pacifico. La Russia europea e il nord della Siberia invece sono prive di una tale protezione dall’ oceano artico e dal nord atlantico.

Dato che solo piccole parti della Russia sono a sud del 50º latitudine nord e più di mezzo territorio è a nord del 60º latitudine nord, ampie regioni hanno sei mesi di neve che copre tutto il sottosuolo permanentemente gelato per una profondità di diverse centinaia di metri.
La temperatura media annuale di quasi tutta la Russia europea è sotto lo zero, e la media di quasi tutta la Siberia è lo zero o sotto lo zero.
Molta parte della Russia conosce solo due stagioni, l’ estate e l’ inverno, con degli intervalli molto brevi tra le due stagioni. Le strade di transito, incluse le linee ferroviarie interne, sono deviate in inverno verso idrovie e laghi.
Non tutte le aree della Russia hanno tali caratteristiche, in ogni caso: il clima moderato marittimo di Kaliningrad Oblast sul mar baltico è simile al nord ovest americano; la Russia del lontano est sotto l’ influenza dell’ oceano pacifico ha un clima monsonico che rovescia la direzione del vento in estate e in inverno, differenziando le temperature bruscamente; e una stretta fascia subtropicale del territorio permette alla Russia di avere uno dei più popolari luoghi di soggiorno estivi sul mar nero.

In inverno un sistema di alta pressione intenso fa sì che i venti soffino da sud e da sud ovest per tutta la regione del Pacifico del territorio russo; in estate un sistema di bassa pressione porta i venti dal nord e dal nord ovest su quasi tutto il territorio russo. Questa combinazione metereologica riduce le differenze di temperatura invernale tra il nord e il sud. In questo modo, la media delle temperature di Gennaio sono -8ºC a S. Pietroburgo, -27ºC nell’ ovest della pianura della Siberia, e -43ºC a Yakutsk (al centro-est della Siberia, approssimativamente alla stessa latitudine di S. Pietroburgo), mentre la media invernale sul confine con la Mongolia, con una latitudine di 10º più a sud, è appena più calda. Le temperature estive sono più influenzate dalla latitudine, in ogni caso; La media dell’ isole artiche è di 4ºC, e delle regioni più a sud è di 20ºC. La Russia ha conosciuto estremi di temperature passate nei record nazionali di -94ºC, registrati a Verkhoyansk nel centro-nord della Siberia e il record di 38ºC, registrato in zone più a sud.

Il lungo, freddo inverno ha un profondo impatto su quasi tutti i lati della vita in Russa. Ciò influenza dove e quanto tempo la gente vive e lavora, che genere di raccolti si hanno, e dove viene coltivato (non in una zona del paese esiste una intera stagione di coltivazione). La durata e la rigidità dell’inverno insieme con le brusche fluttuazioni delle temperature nelle medie estive e invernali, impone requisiti speciali in molte settori dell’economia. Nelle regioni di ghiaccio permanente le costruzioni devono essere in piling, il macchinario deve essere fatto con una speciale lana d’ acciaio temperata, e il sistema di trasporto deve essere progettato per rimanere affidabile con temperature estremamente basse o alte. In più durante il lungo periodo di buio e freddo, esiste un notevole uso di energia, assistenza sanitaria e materiale tessile.

Dato che la Russia è poco esposta all’ influsso dell’ oceano, il più del paese ha una quantità bassa ’ moderata di piogge. La maggior percentuale di piogge si verifica nel nord-est, decrescendo attraverso la Russa europea verso il sud est. L’ aera più umida è la piccola, ricca regione subtropicale adiacente al Caucaso e lungo le coste del Pacifico. Lungo le coste del Baltico la quantità di piogge annuale è di 600 mm, e a Mosca è di 525 mm. Una media di soli 20 mm si verifica lungo il confine Russia-Cazachistan, e di soli 15 mm lungo le coste della Siberia artica. La quantità giornaliera di neve, fattore critico per l’ agricoltura, dipende dalla latitudine e dalla altitudine. Il manto di neve rimane dai 40 ai 200 giorni nella Russia europea, e dai 120 ai 250 gironi in Siberia.

Clima in Russia - Mosca ed il CremlinoMosca e San Pietroburgo
Le due città più importanti del paese godono di un clima mite dalla metà di maggio circa fino all'inizio di settembre. A queste latitudini settentrionali le giornate estive sono lunghe: così lunghe che in piena estate a San Pietroburgo non fa mai veramente buio. L'autunno è breve e alla fine di novembre a Mosca gela quasi sempre. Le nevicate più abbondanti si verificano in dicembre, ma si trova neve anche a fine marzo/inizio aprile.
San Pietroburgo, situata al
fondo del Golfo di Finlandia, ha un clima invernale di alcuni gradi più mite di quello di Mosca, ma in pieno inverno le giornate si riducono a circa cinque ore di fievole luce.
L'atmosfera invernale poi e' del tutto particolare, le strade innevate contribuiscono ad incrementare il fascino della città.
La primavera inizia ufficialmente a fine Marzo, ma a volte per superare gli zero gradi si deve attendere inizio Maggio.
Marzo ed Aprile sono spesso caratterizzati da abbondanti nevicate e temperature fino a meno dieci gradi.
La temperatura comincia a salire verso metà Maggio, e ci possono essere sbalzi di temperatura di 20 gradi nel giro di uno-due giorni. Capita che ad inizio Maggio ancora ci sia la neve e che a fine Maggio si possa girare in maglietta, con temperature di 20-25 gradi.
A Giugno il clima e' piu' stabile, attorno ai 15-20 gradi, сon alternanza di piogge e giornate serene.

Giugno e Luglio sono caratterizzati dal fenomeno delle notti bianche, quando la città e' illuminata praticamente per 22 ore, con il sole che sorge tra le 3 e le 4 di notte, e tramonta soltanto dopo mezzanotte.

La vera e propria estate arriva a metà Luglio, quando si possono registrare temperature anche superiori ai 30 gradi per qualche giorno. La temperatura media si mantiene comunque tra i 20 ed i 25 gradi. Verso fine Agosto, inizio Settembre, si torna rapidamente verso temperature più basse, attorno ai 10-15 gradi.

Ad inizio Ottobre si possono registrare le prime nevicate, e si torna al lungo inverno russo! Contrariamente all'estate, in inverno e' molto difficile ammirare il sole, che verso fine Dicembre e' presente solo qualche ora.



TEMPERATURA MIN. TEMPERATURA MAX. TEMPERATURA MEDIA
GENNAIO -10 -5 -7
FEBBRAIO -11 -4 -7
MARZO -7 0 -3
APRILE 0 8 4
MAGGIO 5 15 10
GIUGNO 11 19 15
LUGLIO 14 22 18
AGOSTO 12 20 16
SETTEMBRE 8 14 11
OTTOBRE 2 8 6
NOVEMBRE -3 2 0
DICEMBRE -8 -2 -4

Il sud
A sud di Mosca il clima dell'entroterra è simile a quello della capitale, forse qualche grado più caldo in estate. Il clima sulla costa del Mar Nero è mite: gela raramente e da metà maggio all'inizio di settembre le temperature medie oscillano tra 20°C e gli ultimi vortici della corrente del Golfo, ha un clima un po' più mite e il suo porto non gela mai durante tutto l'anno: qui, però, 200 km oltre il Circolo Polare Artico, I a dicembre e gennaio è sempre buio ..

Precipitazioni
Luglio e agosto, i mesi più caldi, sono anche i più piovosi nella maggior parte delle località, con un giorno di pioggia su tre ma le precipitazioni più intense interessano sola la regione del Caucaso.
La zona compresa tra Mosca e San Pietroburgo è leggermente più piovosa di quasi tutto il resto della Russia europea e tuttavia in un anno le precipitazioni sono solo la metà di quelle di New York e inferiori anche a quelle di Roma. La regione del/ basso Volga, a partire dai dintorni di Saratov, è leggermente più secca.



Ho deciso di inserire nel blog il meteo di San Pietroburgo così sarete aggiornati in tempo reale su il clima della città dove abbiamo visto incontrarsi e amarsi Tatiana e Alexander. Come potete vedere nella colonna di destra ho inserito anche l'ora di San Pietroburgo.


9 commenti:

DARKinside ha detto...

Ciao crèeme!! complimenti per il post sulla russia.....è stato molto interessante ed istruttivo...aspetto un altro post al piu presto! bye bye

Crème Brulée ha detto...

Grazie Darkinside!!! In molti mi hanno chiesto di raccontare qualcosa sulla Russia, così ho cominciato dal clima...e per noi che desideriamo andarci credo sia importante informarsi!!! :)

DARKinside ha detto...

crèeme sto per mettere delle news importanti sul mio blog.....presto le vedrai....è una sezione che si occuperà solo di quello e può aggiornarsi mensilmente come settimanalmente o bimestralmente....insomma imprevedibilmente perchè nn dipende da me!! :) vedrai a presto crèeme :)

Crème Brulée ha detto...

...imprevedibilmente...
eh eh eh! bene con piacerò guarderò il blog, ho già dato un'occhiata!!!
Vedo che piano piano il blog sta crescendo...

DARKinside ha detto...

si..pare stia crescendo ma continuo a farti i complimenti per il tuo blog che oramai è all'apice della maturità....una cosa, nn so come poter pubblicare il mio blog su google in modo da trovarlo nella ricerca! tu hai fatto qualcosa di specifico? ah, cmq la sezione parlerà dell'adattamento cinematografico del cavaliere d'inverno...speriamo bene! la fonte è attendibilissima: www.paullinasimons.com/blog/paullinas_corner.html l'ho presa dal suo sito ufficiale.....pare stiano per girare il film.... :) :) ciao crème! a presto!!

Tenebrae ha detto...

complimenti per l'esame :) bella la russia, con mia moglie facevamo un pensierino su mosca.. ma visto che abbiamo fatto un pensierino anche sul resto del mondo, chissà se la vedremo mai :)

a questo punto aspetto il nuovo blog, mi hai incuriosito... o era un segreto?

a presto!

Crème Brulée ha detto...

X Darkinside:
grazie grazie!! troppo buono!
Ti ho mandato una mail con la procedura da seguire, sono qui se ti servono chiarimenti.
Immaginavo che la sezione poteva parlare di questo argomento!! So che Paullina sta cercando di scrivere una sceneggiatura, in modo tale da evitare che il film sia troppo diverso dai libri (sai che molte volte succede!!)...ma c'è da chiedersi chi potrebbero essere gli attori protagonisti!!
mmm..mi hai fatto venire un'idea per il blog!! :)

Crème Brulée ha detto...

X Tenebrae:grazie! mancano 4 esami alla fine!! :)
Se mai capiterai in Russia con tua moglie ricordati di fare qualche foto...io le posterò volentieri sul blog! :)

...nessun segreto!! solo un pochino di "mistero fantasy" intorno al nuovo blog!!
A presto!

DARKinside ha detto...

sono contento di essere motivo d'ispirazione per un tuo nuovo progetto....e sono felice di condividere con te la passione per il cavaliere d'inverno!! :) ora lego l'e-mail e ti ringrazio infinitamente.... a molto presto crème!! e tanti auguri per i tuoi ultimi 4 esami!! :)

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo